42% italiani abbandona lenti a contatto dopo 3 mesi, 7 regole da seguire

20/07/2022

(Adnkronos) – Difficoltà a tenere in mano la lente a contatto, paura che la lente finisca addirittura dietro al bulbo oculare: sono alcuni tra i timori più diffusi in coloro che non hanno provato ancora questo mezzo di correzione visiva, che riesce a garantire una grande libertà e una precisione e qualità della vista. Il contattologo svolge un ruolo fondamentale per accompagnare il portatore nella sua prima applicazione, ma una volta a casa maneggiare questo piccolo dispositivo può portare un po’ di ansia, decidendo per l’abbandono dell’esperienza. Una recente indagine rileva che il 42% dei nuovi portatori che abbandonano le lenti a contatto lo fa dopo soli 3 mesi. Da qui l’idea di Alcon, società specializzata in prodotti per la cura degli occhi con sede a Fort Worth, in Texas, di aiutare chi per la prima volta ha un approccio con le lenti a contatto giornaliere ad abbattere le barriere all’uso.  

Precision1*, la nuova lente a contatto giornaliera di Alcon, propone ai portatori la ‘Contact lenses routine’, 7 semplici regole per chi ha uno stile di vita molto attivo, tra lavoro, sport e socialità, e vuole prendersi cura dei propri occhi. L’obiettivo – si legge in una nota – è aiutarli a considerare l’applicazione delle lenti a contatto come un gesto di routine esattamente come si è abituati, per esempio, a compiere azioni per il benessere della nostra pelle. Un cambio di setting mentale che aiuta a vivere con serenità i momenti di manipolazione della lente a contatto sia quando la si indossa sia quando la si rimuove a fine giornata.  

“A volte utilizzare delle metafore, o cambiare il modo in cui si propone la lente a contatto alle persone che non le hanno mai provate, può effettivamente fare la differenza – spiega Vittorio Giacovelli, responsabile di Ottica Barello – Durante la prova in presenza del contattologo si è guidati passo per passo e in caso di bisogno c’è il professionista pronto a risolvere eventuali difficoltà. Ma è proprio a casa che il nuovo portatore deve imparare a rispettare le semplici regole, ma fondamentali per ottenere il massimo beneficio nell’uso delle lenti a contatto allontanando il rischio di abbandono”.  

La Contact lenses routine – prosegue la nota – consiste in pochi passi che, affiancati alle regole di applicazione e rimozione delle lenti a contatto, aiuta ad allontanare le barriere che sono alla base dell’abbandono. Sette regole:  

1) Lava le mani. Prima dell’applicazione e della rimozione delle lenti a contatto è fondamentale lavare le mani con il sapone, sciacquarle bene e asciugarle con un asciugamano privo di filamenti. Questo gesto semplice è il primo passo per la salute dei tuoi occhi;  

2) Cambia l’approccio mentale. Non si sta mettendo una lente a contatto dentro l’occhio, ma la si sta appoggiando sulla superficie dell’occhio. Se si è consapevoli che la lente, ad esempio, non può finire dietro all’occhio, aumenterà la confidenza, diminuendo l’ansia nel momento dell’applicazione;  

3) Crea una routine. Quante cose compiamo in automatico, senza renderci conto di quanti passaggi questo automatismo richiede? Anche per le lenti a contatto vale la stessa regola. Dove teniamo le lenti a contatto, l’ordine con cui le applichiamo prima sull’occhio destro e poi sul sinistro, o viceversa, eccetera: se impariamo a compiere ogni giorno le stesse azioni, anche indossare le lenti a contatto diventerà un gesto naturale che compiremo senza accorgercene.  

4) L’ordine fa la differenza. Come per la pulizia del viso si applicano in sequenza differenti prodotti, anche per le lenti a contatto è necessario eseguire alcuni passaggi seguendo un ordine ben preciso. Inserire le lenti prima di truccarsi e toglierle prima di levare il make up, evitare di far entrare in contatto gli occhi con sostanze che potrebbero irritarli (deodoranti, sapone, lozioni, etc);  

5) Padroneggia il verso di applicazione. Posiziona la lente sul dito indice, se noti che i bordi si arricciano, vuol dire che deve essere capovolta per assumere la forma arrotondata, pronta ad essere appoggiata sull’occhio; 

6) Chiudi e apri gli occhi 3 volte. Questo movimento aiuterà la lente a contatto a trovare la sua posizione naturale;  

7) Rimani rilassato. Per ogni piccola difficoltà il contattologo è a disposizione. Le lenti a contatto sono studiate per dare libertà, massimo comfort per tutto il giorno, permettendo di vivere appieno la giornata ricca di impegni.  

Questi pochi passaggi proposti da Precision1, a volte già applicati in altri contesti – conclude la nota – sono al servizio di coloro che vogliono provare per la prima volta le lenti a contatto e che, insieme alle linee guida su come applicarle e al consiglio dell’ottico, accompagnano il potenziale nuovo portatore in questa esperienza.  

Condividi
News recenti

Save the date!

Giovedì 15 dicembre 2022, dalle ore 14:30 il dibattito “Rigeneriamo la PA – Il PNRR e le sfide Europee: la digitalizzazione, la semplificazione e le

La Manovra Meloni

La bozza presentata in PCM ora la parola al Parlamento. Il testo Manovra bollinato

Generated by Feedzy