De Berardinis (Cfi): “Siamo stati un supporto efficace per superare crisi provocata dal Covid’

06/07/2022

(Adnkronos) – “Sicuramente Cfi è stato uno strumento efficace per supportare tante imprese in difficoltà per gli effetti della crisi provocata dalla pandemia e anche a sostegno di imprese che avevano deciso di investire e consolidarsi per nuove opportunità di sviluppo”. A dirlo Camillo De Berardinis amministratore delegato Cfi, Cfi-Cooperazione finanza impresa, finanziaria partecipata e vigilata dal ministero dello Sviluppo economico con lo scopo di promuovere la nascita e lo sviluppo di imprese cooperative, in occasione dell’assemblea dei soci di oggi. 

“E’ stata – ricorda – una fase complessa e non facile, ma con risultati positivi perché siamo riusciti ad aumentare il numero e il valore degli interventi sostegno delle imprese con buoni risultati, perché la maggior parte di queste realtà hanno resistito in questa fase molto difficile”. 

“Questo triennio è stato positivo per Cfi per gli interventi realizzati e anche per i cambiamenti che ci sono stati a livello legislativo che hanno rafforzato e dotato Cfi di nuove risorse e hanno anche ampliato il suo raggio di azione. Opera – spiega – anche a sostegno di quei lavoratori che decidono di acquistare l’impresa che cessa l’attività pur avendo una prospettiva e una potenzialità. Oggi interveniamo in tutti i settori, anche se il manifatturiero rimane quello prevalente. Siamo presenti nel settore della moderna distribuzione, della cooperazione sociale e nel terziario”.
 

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima