Equo compenso, De Luca (Consulenti lavoro): “Bene primo sì, ampliare a tutti soggetti privati”

25/01/2023

(Adnkronos) – “Accogliamo con grande favore l’approvazione alla Camera dei deputati del disegno di legge sull’equo compenso ai professionisti. La norma fissa un principio fondamentale: nessuno deve lavorare gratuitamente. Principio che però deve essere applicato anche ai rapporti tra privati. Auspichiamo, infatti, che il provvedimento venga integrato il prima possibile per includere – senza limitazioni – l’intera platea dei soggetti privati tra quelli obbligati a corrispondere un compenso proporzionato alla quantità e qualità del lavoro svolto e al contenuto e alle caratteristiche della prestazione professionale”. Così il presidente del Consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, Rosario De Luca, al primo via libera nell’aula di Montecitorio alla proposta di legge Meloni-Morrone sull’equo compenso ai professionisti. 

Condividi
News recenti

Codirp in audizione su Milleproroghe

Oggi alle 18 Tiziana Cignarelli sarà in audizione in Senato presso le Commissioni riunite 1ª e 5ª (Affari costituzionali e Bilancio) sulla Proposta di Legge

Burocrazia, puntare su competenze e digitale

L’intervento di Tiziana Cignarelli su Il Messaggero Solo indirizzi chiari da parte della politica e la percezione dell’efficacia dei servizi da parte di cittadini e

Generated by Feedzy