Malattie rare, Omar: “Finanziare Piano nazionale e approvare decreti attuativi Testo unico”

16/12/2022

(Adnkronos) – “Il nuovo Intergruppo parlamentare per le Malattie rare, presieduto dall’onorevole Boschi, ha l’eredità importante della senatrice Binetti e tante responsabilità, perché dovrà vigilare sulla piena attuazione di alcune norme”. Così Francesco Macchia, vicepresidente dell’Osservatorio malattie rare, a margine della nona edizione del Premio Omar. 

“In primis – spiega – il Testo unico sulle Malattie Rare, che ha bisogno di quattro ulteriori decreti attuativi per essere pienamente operativo. La seconda cosa è il Piano nazionale Malattie rare, che dovrà essere il quadro entro il quale organizzare l’assistenza per i malati rari per i prossimi 3 anni: deve essere approvato velocemente e finanziato per poter essere realmente operativo. Infine, l’ampliamento del panel dello screening neonatale. Ci sono nuove patologie per le quali sono previste test diagnostici e terapie realmente efficaci. E’ giusto che vengano immediatamente inserite all’interno del panel delle malattie che vengono screenate alla nascita di ogni bambino in Italia”.  

Condividi
News recenti

Codirp in audizione su Milleproroghe

Oggi alle 18 Tiziana Cignarelli sarà in audizione in Senato presso le Commissioni riunite 1ª e 5ª (Affari costituzionali e Bilancio) sulla Proposta di Legge

Burocrazia, puntare su competenze e digitale

L’intervento di Tiziana Cignarelli su Il Messaggero Solo indirizzi chiari da parte della politica e la percezione dell’efficacia dei servizi da parte di cittadini e

Generated by Feedzy