Pecorelli (Fmsi): “Fondamentali vaccini anti Hpv e meningococco, superare esitancy”

16/12/2022

(Adnkronos) – “L’Hpv è un virus che colpisce uomini e donne e può causare patologie molto pericolose come il cancro della cervice uterina. Il 100% dei tumori della cervice uterina è dovuto al papilloma virus. In passato si riteneva di dover proteggere solo le donne invece questo virus può causare anche nell’uomo tumori a livello genitale, a livello anale e a livello del testa-collo. Ecco perché maschi e femmine devono vaccinarsi, e l’età indicata è tra gli 11 e i 12 anni. La protezione è importante, tuttavia per questa vaccinazione raccomandata dal ministero della Salute siamo fermi al 60-65% della copertura”. Lo ha detto Sergio Pecorelli, presidente del Comitato scientifico della Federazione medico sportiva italiana (Fmsi) a margine del live talk “Sport&Prevenzione: il ruolo della vaccinazione per un sistema immunitario allenato e sempre in forma”, che si è tenuto oggi a Roma presso il Palazzo dell’Informazione, sede di Adnkronos.  

Fondamentale “immunizzarsi anche contro il meningococco – aggiunge Pecorelli -. La vaccinazione che è sempre sostenuta dal pediatra di libera scelta, però, non deve trovare quella che si chiama ‘esitancy’, ovvero la condizione che spinge molti a preoccuparsi per gli effetti collaterali, perché è fondamentale prevenire una malattia che può essere anche mortale e purtroppo molto spesso anche causa di disabilità permanente”.  

Secondo Pecorelli, il medico dello sport “svolge ruolo importante non solo per la visita medico sportiva ma anche e soprattutto perché fa da ‘filtro’ dal punto di vista dei programmi di screening per una popolazione che sicuramente ha già un pediatra di libera scelta o il medico di medicina generale”. Inoltre, “attraverso la visita medico sportiva, molti per la prima volta nella loro vita si sottopongono a un elettrocardiogramma. Ed è proprio grazie a questo esame che oggi in Italia registriamo sui campi di gara solo una morte improvvisa su 1 milione. Ben dieci volte meno rispetto a quanto avviene negli altri Paesi, dove si conta una morte ogni 100mila”, conclude.  

Condividi
News recenti

Codirp in audizione su Milleproroghe

Oggi alle 18 Tiziana Cignarelli sarà in audizione in Senato presso le Commissioni riunite 1ª e 5ª (Affari costituzionali e Bilancio) sulla Proposta di Legge

Burocrazia, puntare su competenze e digitale

L’intervento di Tiziana Cignarelli su Il Messaggero Solo indirizzi chiari da parte della politica e la percezione dell’efficacia dei servizi da parte di cittadini e

Generated by Feedzy