CODIRP SU LINEE GUIDA LAVORO AGILE: MONITORAGGIO SICUREZZA LAVORATORI, E ATTUAZIONE PIAO

30/11/2021

CODIRP SU LINEE GUIDA BRUNETTA LAVORO AGILE: “Migliorate le linee guida.  Se non si può modificare il testo chiediamo al Ministro un attento monitoraggio sulla sicurezza dei lavoratori e sull’attuazione dei PIAO, inserendo norme operative che diano una spinta alla digitalizzazione richiesta dal PNRR”

Roma, 30 novembre 2021 – “Le Linee Guida evidenziano che lo sviluppo del lavoro agile nella pubblica amministrazione deve realizzarsi, oltre che nella contrattazione collettiva, anche – per la reale innovazione organizzativa delle PA – nella disciplina da prevedersi nell’ambito del Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO). Confidiamo pertanto in tempi brevi in adeguati  PIAO e non nei soliti Piani Organizzativi burocratici e formalistici, senza spinta operativa verso la digitalizzazione di attività e funzioni richieste dal PNRR.

Già troppo tempo è passato; già troppi «Tavoli» si sono tenuti senza esiti.

Nel dettaglio delle Linee Guida, rileviamo l’erroneità di prospettiva, antitetica rispetto ad un’organizzazione evolutiva, della limitativa e restrittiva prescrizione della “prevalenza, per ciascun lavoratore”, del lavoro in presenza. A nostro avviso, il criterio della prevalenza di lavoratori in presenza deve essere riferito al dato complessivo di personale; con eventuali profilazioni sul dato riferito a categorie di personale, ma non certamente a ciascun singolo, perché è evidente che in tal modo si sacrificano spazi di organizzazione e programmazione nelle PA.

Invece, Le Linee Guida opportunamente – vista la situazione pandemica in soglia di aumentata attenzione – richiamano al “rispetto sui luoghi di lavoro di tutte le misure di prevenzione e contenimento del contagio e di sicurezza dei pubblici dipendenti sottoscritte nei protocolli di intesa fra il Governo e le OO.SS.”.

Condivisibile è infine la precisazione secondo cui il lavoro agile è anche uno “strumento di innovazione organizzativa e di modernizzazione dei processi”, e che le PA devono conciliare le esigenze di benessere e flessibilità dei lavoratori con gli obiettivi di miglioramento”. E’ quanto affermato oggi l’Avv. Tiziana Cignarelli, Segretario Generale della Confederazione Dirigenti Pubblici CODIRP durante l’incontro Brunetta-Sindacati sulle linee guida per il lavoro agile.

AdnKronos

Agenparl

Italia Oggi

Milano Finanza

Scritto da: Loredana Ulivi
Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima