4ª Giornata nazionale prevenzione sismica, convegno su sicurezza

10/12/2021

‘La sicurezza inizia dalla conoscenza’, è questo il titolo della 4°edizione della Giornata nazionale della prevenzione sismica, l’iniziativa, promossa da Fondazione Inarcassa, Consiglio nazionale degli ingegneri e Consiglio nazionale degli architetti ppc.  

Grazie anche al supporto scientifico del Consiglio superiore dei lavori pubblici, del dipartimento Protezione civile, della Conferenza dei rettori università italiane, della Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, di Enea e di Ingegneria sismica italiana, la giornata ha l’obiettivo di sensibilizzare i politici e i cittadini sull’importanza della prevenzione dal rischio sismico, per favorire un miglioramento delle condizioni di sicurezza degli edifici nel nostro Paese che vanta un ricco e fragile patrimonio architettonico. Per questo si sono dati appuntamento a Palazzo Ferrajoli i rappresentanti istituzionali, professionali e scientifici dei principali organi che hanno competenza in materia di prevenzione sismica, assieme ad importanti esponenti del mondo politico.  

I dati evidenziano che dal 1968, anno del terremoto del Belice, ad oggi, gli eventi sismici hanno causato circa cinquemila vittime e una spesa di 2,2 miliardi di euro l’anno per la ricostruzione. Attualmente sono oltre 12 milioni le abitazioni con un’alta esposizione al rischio sismico e per la loro messa in sicurezza si stima una spesa di 93 miliardi di euro, inferiore, quindi ai costi di ricostruzione sostenuti dalla Stato pari a oltre 130 miliardi di euro negli ultimi 53 anni. Sarà possibile seguire i lavori del convegno in diretta streaming sul canale: https://www.facebook.com/fondazionearching/. 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima