Arrivati 100 studenti americani alla Link Campus University per studio e sport

05/11/2021

Cento studenti provenienti da diverse università degli Stati Uniti sono arrivati alla Link Campus University di Roma per frequentare un programma innovativo, e del tutto inedito in Italia, che consentirà loro di dividere la giornata tra le ore dedicate allo studio e quelle riservate alla pratica sportiva. L’iniziativa, realizzata dall’ateneo in collaborazione con College Life Italia, è stata presentata oggi nella sede dell’ateneo in un incontro che ha visto gli interventi, tra gli altri, di Mario Pescante, membro ordinario del Cio, e di Silvia Salis, vicepresidente vicario del Coni. (Fotogallery) 

“La Link Campus – ha spiegato Pescante – è una delle università italiane che prestano maggiore attenzione allo sport grazie corsi di laurea e master volti a qualificare i manager nell’area del diritto e del management dello sport per formare professionisti dotati di competenze specifiche in un settore complesso e che richiede modelli e professionalità dedicati. Non a caso, molti campioni si laureano qui”. Tra loro Simona Quadarella, Margherita Panziera e la stessa Silvia Salis. 

Il programma dedicato sia agli studenti ‘undergraduate’, che hanno l’occasione di seguire il corso di laurea triennale in inglese con focus in economia-financial management, sia a quelli già laureati, ai quali è riservato un ‘post-graduate program’ per conseguire il master in Sports management and coaching. Tutti i ragazzi si allenano al mattino in diverse strutture, a seconda dello sport di riferimento, con il supporto di tecnici professionisti, per poi continuare nel resto della giornata con le lezioni universitarie.  

Il master andrà avanti fino a metà maggio 2022, mentre per i programmi undergraduate saranno osservate le tempistiche del calendario accademico della Link Campus University, che ospita tutti i corsi nelle sue strutture di Via del Casale di San Pio V a Roma. 

“Siamo orgogliosi – ha detto il presidente di College Life Italia, Stefano Radio – di poter rappresentare il principale ponte tra Italia e Stati Uniti nel mondo dello sport e dell’istruzione. Grazie alla partnership con la Link Campus University mettiamo un altro tassello nella rivoluzione culturale che abbiamo intrapreso qualche anno fa grazie alla creazione di programmi accademici e sportivi di altissimo livello. Grazie al nostro know-how abbiamo ricreato il modello dei college Usa in Italia, dove sport e studio non solo sono compatibili ma formano un binomio perfetto”.  

“Stati Uniti e Italia – ha concluso Carlo Alberto Giusti, rettore della Link Campus University – sono accomunate da una serie di valori fondamentali, primo dei quali la democrazia, ma anche l’accoglienza e l’ospitalità. Quella che vivranno i ragazzi è un’esperienza unica, che ci auguriamo potranno vivere nei prossimi anni tanti altri studenti”. 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima