Covid, “cocktail monoclonali abbatte carica virale ricoverati”

30/09/2021

Il ‘cocktail’ di anticorpi monoclonali Casirivimab-Imdevimab (Ronapreve*) riduce significativamente la carica virale di pazienti ricoverati con Covid-19, ha comunicato oggi il gruppo farmaceutico svizzero Roche. 

Sviluppato insieme alla società biotecnologica newyorkese Regeneron Pharmaceuticals, il mix è stato autorizzato in Giappone nel mese di luglio. Aveva già ricevuto un’autorizzazione d’urgenza o temporanea in Svizzera, Stati Uniti, in Canada, Europa e India. Il principale comitato consultivo dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali, si è recentemente pronunciato a favore di una piena omologazione e sia la Confederazione elvetica sia l’Ue hanno già riservato lotti della terapia. 

“Mentre i vaccini sono efficaci nel prevenire l’ospedalizzazione, resta il bisogno importante” di una terapia “per le persone che sono infettate e ricoverate” evidenzia l’oncologo americano Levi Garraway, Chief Medical Officer di Roche, citato in un comunicato della compagnia. 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima