Covid, Meloni: “Non vaccino mia figlia”

08/02/2022

(Adnkronos) – “Non vaccino mia figlia” contro il covid “perché il vaccino non è una religione, ma una medicina, quindi valuto i rapporto rischi-beneficio”. Così Giorgia Meloni, intervistata da Massimo Giannini su lastampa.it. “Le possibilità che un ragazzo muoia di covid sono le stesse che uno muoia colpito da un fulmine”, assicura Meloni, con riferimento alle statistiche per il giovani fino ai 20 anni. “Questo – spiega – è un vaccino in sperimentazione, che finisce nel 2023”. 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima