Covid, Palù (Aifa): “Presto anticorpi monoclonali a domicilio”

07/12/2021

“Presto arriveranno gli anticorpi monoclonali che si possono somministrare in via sottocutanea e in molti casi si potrà intervenire a casa del paziente senza dover ricoverarlo e intasare i pronto soccorso o le aree mediche degli ospedali”. Ad affermarlo Giorgio Palù, presidente dell’Aifa, nell’audizione in Commissione Affari costituzionali del Senato, sul Ddl conversione decreto-legge numero 172 su obblighi vaccinali e rafforzamento certificazioni verdi Covid-19. Questi anticorpi di seconda generazione “andranno sempre somministrati entro 72 ore dall’esordio della malattia”, ha ricordato Palù. 

“Per due antivirali” anti-Covid, molnupiravir di Merck (Msd fuori da Usa e Canada) e Paxlovid di Pfizer, “abbiamo ricevuto il dossier. La Fda li ha autorizzati e l’Ema li sta valutando. L’intendimento sarebbe di approvvigionarsi, ma sarà importante studiare il dossier. Per uno dei due farmaci l’efficacia è un po’ diminuita per ammissione dell’azienda produttrice rispetto all’inizio”, ha detto ancora il presidente dell’Aifa. 

Condividi
News recenti

Codirp in audizione su Milleproroghe

Oggi alle 18 Tiziana Cignarelli sarà in audizione in Senato presso le Commissioni riunite 1ª e 5ª (Affari costituzionali e Bilancio) sulla Proposta di Legge

Burocrazia, puntare su competenze e digitale

L’intervento di Tiziana Cignarelli su Il Messaggero Solo indirizzi chiari da parte della politica e la percezione dell’efficacia dei servizi da parte di cittadini e

Generated by Feedzy