Covid, riscossa Calabria su vaccini. Occhiuto: “Primi per incremento su obiettivi”

17/01/2022

“Sono contento perché la Calabria è generalmente segnalata come ultima in tutte le classifiche. Invece, da quando il generale Figliuolo ha dato gli obiettivi per le vaccinazioni anti-Covid, noi siamo riusciti ad essere la prima Regione d’Italia per l’incremento più consistente rispetto a questi target. E’ una riscossa”. Lo spiega il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, che intervistato dall’Adnkronos Salute non nasconde la soddisfazione per i risultati ottenuti.  

“La Calabria si segnala come una Regione di eccellenza”, sottolinea. Questo è stato possibile “grazie alla responsabilità dei calabresi – evidenzia – ma anche alla circostanza che, da commissario della Sanità, ho detto chiaramente ai commissari delle aziende sanitarie che li avrei valutati soprattutto in ragione dei risultati che avrebbero ottenuto nella campagna vaccinale”.  

Occhiuto ha inoltre spiegato di avere “rifatto i contratti con i medici di medicina generale, aggiungendo altri 25 euro per ogni non vaccinato che avessero convinto e immunizzato”. E così, “dal 1 dicembre 2021, in una regione che ha un milione e 800mila abitanti, abbiamo fatto 830mila somministrazioni e abbiamo fatto 110mila prime dosi. Un risultato che ritengo straordinario”, conclude Occhiuto.  

Condividi
News recenti

Codirp in audizione su Milleproroghe

Oggi alle 18 Tiziana Cignarelli sarà in audizione in Senato presso le Commissioni riunite 1ª e 5ª (Affari costituzionali e Bilancio) sulla Proposta di Legge

Burocrazia, puntare su competenze e digitale

L’intervento di Tiziana Cignarelli su Il Messaggero Solo indirizzi chiari da parte della politica e la percezione dell’efficacia dei servizi da parte di cittadini e

Generated by Feedzy