Danese (Aefi): “Le Fiere stanno ripartendo verso trend positivo, c’è voglia di normalità”

09/02/2022

(Adnkronos) – “Le fiere stanno ripartendo, già quanto fatto a Milano e Verona è andato molto bene; ci aspettiamo un periodo molto positivo, siamo molto fiduciosi sul futuro delle fiere italiane”. Così, in un’intervista con Adnkronos/Labitalia, Maurizio Danese, presidente di Aefi, l’associazione di riferimento delle fiere italiane con 39 associati, 41 quartieri, 1.000 manifestazioni e 200mila imprese rappresentate, sul futuro del settore dopo il rallentamento nel primo bimestre 2022 a causa della recrudescenza della pandemia. 

Secondo Danese, “da parte di espositori e visitatori c’è la volontà di tornare alla normalità per il sistema fieristico, e le notizie positive aiutano in questo senso, come ad esempio il via libera da parte del governo agli stranieri extra-Ue con vaccino non riconosciuto dall’Ema, fondamentale per il nostro settore”, aggiunge ancora.  

Per il presidente di Aefi infatti il via libera del Cdm all’ingresso di stranieri extra-Ue con vaccino non riconosciuto da Ema “è stata una scelta veloce e lungimirante da parte del governo: una scelta che ci permette di operare al meglio come fiere con buyer ed espositori ad esempio cinesi e russi, e spegne sul nascere il tentativo di altre fiere, come ad esempio quelle turche, che stavano cercando di approfittare della situazione, per ‘scippare’ eventi a fiere italiane”. 

“La pandemia ci ha insegnato -continua Danese- che le fiere in presenza continueranno a esistere, e non scompariranno, come diceva qualcuno. Allo stesso tempo, con il Covid abbiamo capito l’importanza del digitale, che è fondamentale nella comunicazione e per mantenere i contatti, non limitandoli solo alla fiera in presenza. E gli investimenti fatti dalle fiere italiane vanno in questa giusta direzione”.  

E inoltre, in conclusione, per Danese “quello che le fiere italiane hanno capito in questi mesi di pandemia è che uniti si vince e infatti si parla sempre più nel settore di fusioni e collaborazioni, come invece non accadeva negli anni scorsi. E’ la chiave per presentarsi più forti sulla scena internazionale”, conclude.  

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima