Federmobilità: “Parte debole catena è ente locale, serve maggiore preparazione”

14/12/2021

“Credo che fino ad oggi abbiamo parlato di temi e soggetti importanti, ma anche di cosa vuole il cittadino e di quello che fanno le aziende. Oggi abbiamo davanti questa grande sfida e se noi non riusciamo a sfruttare i soldi che ci sono, ci troveremo in difficoltà. La parte debole della catena è l’ente locale”. Così il vicepresidente di Federmobilità, Corrado Ghirardelli, ieri nel corso del suo intervento alla prima giornata del XVI Convegno Nazionale di Asstra in svolgimento a Roma dal titolo: Next Generation Mobility. 

“Se non riuscissimo a trovare un accordo tra tutti gli enti per fare le scelte importanti di cui c’è bisogno, ci troveremo in grande difficoltà nel recepire i fondi del Pnrr. Serve un impegno e una preparazione più grande da parte dell’ente pubblico e locale e servono delle scelte decise per favorire sempre di più il trasporto pubblico. Bisogna intervenire su questo, altrimenti non si raggiungerà il risultato”, conclude. 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima