Fisco: Bagnoli (Cia), ‘Caf fondamentali, ma serve selezione’

08/11/2021

“La riforma fiscale ha dei punti cardine, tra cui uno sulla semplificazione. Non possiamo immaginare però una semplificazione con un rapporto diretto tra pa e contribuente. I corpi intermedi, i Caf, quindi sono fondamentali non in quello che fanno oggi che è acquisito, ma anche in altre attività per il futuro. Non possiamo immaginare però che questo sia appannaggio di tutti, servono delle regole, servono le fidejussioni, i crediti formativi. Serve selezione se si vuole fare avanzare il ruolo dei Caf”. Lo ha detto Massimo Bagnoli, responsabile fiscale Cia, intervenendo al convegno ‘Al centro della riforma. Un fisco più equo per persone e comunità’, organizzato da Caf Cia a Roma.  

 

 

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima