Green pass obbligatorio, Andreoni: “No a deroghe o rinvii”

14/10/2021

Sul Green pass Italia obbligatorio sul lavoro “si deve andare avanti, senza deroghe o rinvii”. Lo afferma all’Adnkronos Salute Massimo Andreoni, primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit). “Non è possibile che il 20% dei lavoratori che non si è vaccinato metta a rischio l’80% che invece si è immunizzato”, aggiunge.  

“L’Italia ha fatto una scelta coraggiosa che sta pagando – ricorda l’infettivologo – stiamo messi meglio di altri paesi europei, l’alterntiva al Green pass è l’obbligo vaccinale ma mi pare che oggi tutte le polemiche siano sui tamponi e i test che, sinceramente, sono un problema pratico che si può risolvere decidendo di vaccinarsi”.  

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima