Haier Europe presenta progetto di Venture Building ‘Open Enterprise’

30/06/2022

(Adnkronos) –
Haier Europe lancia Haier Europe Open Enterprise, il progetto di Venture Building con cui l’azienda mira ad espandere il proprio ecosistema attraverso il coinvolgimento di scale-up e imprese ad alto potenziale di crescita. L’iniziativa è stata presentata durante un incontro con la stampa in cui i rappresentanti aziendali – Marco Fossataro, chief financial officer di Haier Europe e ceo di Haier Europe Open Entreprise, e Andrea Contri, IoT Ecosystem Director – hanno illustrato gli obiettivi e la strategia di crescita dell’azienda in Italia e in Europa e i progetti in ambito di connettività e Internet of Things. 

Haier Europe punta a un’esperienza degli utenti sempre più connessa e guidata dall’Intelligenza Artificiale, per diventare la prima scelta dei consumatori in ambito smart home: Open Enterprise contribuirà al perseguimento di questo obiettivo attraverso investimenti in scale-up e imprese che operano in segmenti affini alle attività principali di Haier Europe, e parallelamente in progetti imprenditoriali sviluppati all’interno del Gruppo.  

Lo scopo è incoraggiare la creazione di un ecosistema orientato alla ricerca di nuove soluzioni negli elettrodomestici intelligenti, mirando ad iniziative orientate al futuro con elevato impatto potenziale.  

Il lancio di Open Enterprise è in linea con la filosofia ‘Zero distance to Consumer’ di Haier Europe e con l’allargamento del raggio d’azione dell’azienda nei beni e servizi di consumo. Le realtà che entreranno a far parte del progetto di corporate venture beneficeranno dell’esperienza, del know-how nello sviluppo dei prodotti, della capacità produttiva e dello spirito imprenditoriale di Haier. 

“È con grande entusiasmo che annunciamo oggi Open Enterprise”, dichiara Marco Fossataro, chief financial officer Haier Europe e ceo Haier Europe Open Entreprise. “Come Haier Europe, ascoltiamo, anticipiamo e soddisfiamo le esigenze dei nostri consumatori andando oltre i confini del prodotto, per abilitare nuovi scenari in ambito Smart Home, perseguendo la nostra filosofia Zero distance to Consumer. Questo richiede di agire come un catalizzatore e operare in ecosistemi per aggregare le eccellenze ed offrire agli utenti un’esperienza unica”, spiega ancora.  

Haier Europe è leader nel campo degli elettrodomestici connessi e conta già decine di partnership e integrazioni digitali di alto profilo nei settori della smart home, del food & beverage, del grocery & e-commerce e dei beni di consumo.  

Open Enterprise si focalizzerà in particolare su sei diverse aree di business, quali i modelli di business abilitati dall’IoT applicabili ai beni durevoli; servizi, piattaforme e soluzioni per l’automazione nella Smart Home; soluzioni per la Smart Kitchen; piattaforme digitali per la scalabilità nei servizi domestici e personali; prodotti che possono far leva sulla capacità industriale e commerciale di Haier Europe; applicazioni AI per casi d’uso in ambito consumer. 

Nel 2021, Haier è già stata riconosciuta tra le 25 Corporate Startups Stars, un premio assegnato alle aziende che più attivamente hanno collaborato con le startup attraverso partnership, acceleratori, investimenti diretti, acquisizioni o altri programmi dedicati. Il Corporate Startup Stars Awards è una prestigiosa classifica annuale nell’ambito dell’iniziativa Startup Europe Partnership lanciata dalla Commissione Europea nel 2016 e portata a livello globale nel 2020 grazie a una partnership con la Camera di Commercio Internazionale (Icc) e Mind the Bridge. 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima