Manovra, Agnelli (Confimi): “Sciopero inopportuno e divisivo, da Cisl più sensibilità”

07/12/2021

“​Si tratta di uno sciopero inopportuno e divisivo considerando che non c’è compattezza neppure tra le maggiori sigle sindacali​. La Cisl ha infatti dimostrato una maggiore sensibilità nei confronti della contingenza sociale che viviamo”. Così, con Adnkronos/Labitalia, il presidente di Confimi Industria Paolo Agnelli sullo sciopero generale contro la manovra economica proclamato da Cgil e Uil per il prossimo 16 dicembre.
 

Secondo Agnelli “Scioperare oggi è un atto di irresponsabilità e noi di Confimi Industria siamo contrari. Del resto più che una rimostranza alle associazioni datoriali, è uno sciopero contro il Governo, come a voler cercare un ‘testa a testa’. O così o sciopero. Il tutto sulle spalle dei lavoratori e della ripresa”, conclude Agnelli.  

 

Condividi
News recenti

Save the date!

Giovedì 15 dicembre 2022, dalle ore 14:30 il dibattito “Rigeneriamo la PA – Il PNRR e le sfide Europee: la digitalizzazione, la semplificazione e le

La Manovra Meloni

La bozza presentata in PCM ora la parola al Parlamento. Il testo Manovra bollinato

Generated by Feedzy