Menarini, debutta a Firenze ‘Il XXVI Premio Internazionale Fair Play’

04/07/2022

(Adnkronos) – È tutto pronto per l’esordio del XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini. Martedì 5 luglio, la kermesse sui grandi valori dello sport organizzata dalla Fondazione Fair Play Menarini inaugura il programma dell’edizione 2022 con il talk show “I campioni si raccontano”. Il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a Firenze, accoglie nei suoi magnifici ambienti alcune delle leggende sportive selezionate quest’anno per ricevere il riconoscimento destinato ai modelli di talento ed etica. Un evento all’insegna della condivisione e dell’intrattenimento di qualità, che sarà trasmesso in diretta su Rtv38 (canale 10 del digitale terrestre e in streaming sulla pagina Facebook Play38), dalle ore 21:20. “Siamo davvero felici e onorati di portare a Firenze una rappresentanza dei nostri premiati 2022” afferma Ennio Troiano, membro del Board della Fondazione Fair Play Menarini. “Confidiamo che la diretta tv ci consenta di allargare il più possibile la platea di appassionati di questo meraviglioso premio. Il nostro invito alla visione è rivolto soprattutto ai più giovani, che attraverso il format ‘I campioni si raccontano’ potranno scovare modelli di sport e di vita da cui prendere ispirazione nel loro percorso verso l’età adulta” aggiunge ancora Troiano.  

È la prima volta che il Premio Internazionale Fair Play Menarini porta a Firenze questo appuntamento, da sempre uno dei momenti più amati dal pubblico della manifestazione. Una scelta con cui la Fondazione ha voluto mettere nero su bianco il suo particolare legame con la città dove ha sede la casa madre del Gruppo Menarini. “Siamo orgogliosi di ospitare a Firenze, a Palazzo Vecchio, i campioni dello sport” scandisce il sindaco di Firenze, Dario Nardella, che sarà presente alla serata. Nardella sottolinea che “per una manifestazione che celebra forse il principio fondante dello sport stesso, quel fair play, quel rispetto dell’altro, che dovrebbe essere alla base di ogni disciplina e anche di ogni ambito della vita. Un sentito ringraziamento va a Menarini, azienda fiorentina di assoluta eccellenza nazionale e internazionale, che per prima ha creduto e lanciato questo progetto, nato oltre 25 anni fa, e che oggi continua il suo percorso di imprenditoria legata profondamente alla società e anche alla città in cui è presente da più di un secolo”. Ci sono anche le super campionesse Federica Pellegrini e Tania Cagnotto nella lunga lista delle ‘medaglie’ del XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini che debutta domani a Firenze. Le due campionesse icone italiane si sono aggiudicate, rispettivamente, il premio per la Categoria “Personaggio mito” – Sustenium Energia e Cuore e il riconoscimento per la Categoria “Un sorriso per la vita”.  

Durante “I campioni si raccontano”, gli ospiti che salgono sul palco portano con sé le loro storie straordinarie, fatte di enormi successi e testimonianze dei più nobili principi dello sport. È questo il caso di Marcelo Bielsa, l’allenatore di calcio passato alla storia per il suo indimenticabile gesto di fair play compiuto nell’aprile 2019. L’ordine di lasciar segnare l’Aston Villa dopo il gol del vantaggio realizzato dai suoi giocatori del Leeds con un avversario a terra è costato alla squadra una promozione sfumata in Premier League, ma ha consacrato “El Loco” Bielsa nel pantheon dei giganti di correttezza sportiva. Al talk show targato Fair Play Menarini prendono parte anche Casey Stoner e Ian Thorpe. Con loro l’Australia sfoggia il vincitore dei due MotoGP 2007 e 2011 e un autentico mostro sacro del nuoto, abituato a viziare i suoi fan con incredibili record nelle vasche dei Mondiali e delle Olimpiadi. 

cco di seguito le categorie e i premiati: per la Categoria “Carriera Fair Play” a vincere il premio è Roberto Donadoni; Categoria “Fair Play” va a Massimo Ambrosini; Categoria “Lo sport oltre lo sport” a Giacomo Bertagnolli e Andrea Ravelli; Categoria “Il Gesto” Marcelo Bielsa; Categoria “Sport e vita” Casey Stoner; Categoria “Una vita per lo sport” Marco Bracci; Categoria “Personaggio mito” Ian Thorpe. Categoria “Personaggio mito” – Sustenium Energia e Cuore a Federica Pellegrini; per la Categoria “Modello per i giovani” il Premio Speciale Paolo Rossi è stato assegnato a Fabrizio Ravanelli; per la Categoria “I valori sociali dello sport” il riconoscimento è andato a Vito Dell’Aquila; Categoria “Promozione dello sport” ad Alessandra Perilli; Categoria “Un sorriso per la vita” a Tania Cagnoto; Categoria “I valori educativi dello sport” a Stefania Constantini; Categoria “Narrare le emozioni”il Premio Speciale Franco Lauro è stato assegnato a Giorgio Porrà; infine per la Categoria “Studio e Sport” il Premio Speciale Fiamme Gialle è stato assegnato a Beatrice Coradeschi. (di Andreana d’Aquino)  

Condividi
News recenti

PA. FLEPAR: BENE ZANGRILLO SU SMART WORKING

(DIRE) Roma, 6 dic. – “Ascoltate le linee del mandato del Ministro Zangrillo, cogliamo con favore l’abbandono di approcci burocratici e restrittivi allo smartworking. Ci

Save the date!

Giovedì 15 dicembre 2022, dalle ore 14:30 il dibattito “Rigeneriamo la PA – Il PNRR e le sfide Europee: la digitalizzazione, la semplificazione e le

La Manovra Meloni

La bozza presentata in PCM ora la parola al Parlamento. Il testo Manovra bollinato

Generated by Feedzy