Pensioni, D’Antoni: “Accordo governo-sindacati? ci sono condizioni, se non ora quando”

26/10/2021

“Io sono assolutamente rispettoso di chi adesso ha un compito così importante in una situazione così delicata, come è capitato a me in passato, e non mi permetto quindi di dare suggerimenti. Detto questo faccio una considerazione generale: oggi a mio parere ci sono tutte le condizioni per trovare un accordo non solo sulle pensioni, ma anche sul fisco, sul lavoro. Si deve cogliere questo momento, sfruttando al meglio i fondi europei del Recovery plan, per trovare un accordo generale per fare ripartire il Paese, trovare la pace sociale e agire sulle diseguaglianze sociali. Se non ora quando?”. Così, Sergio D’Antoni, già leader della Cisl nel 1995 quando con i colleghi Cofferati (Cgil) e Larizza (Uil) disse sì alla riforma Dini sulle pensioni, commenta, con Adnkronos/Labitalia, il confronto tra governo e sindacati sulle pensioni. (di Fabio Paluccio) 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima