Riaperture discoteche, Bassetti: “Giusto strappo Governo su Cts”

08/10/2021

Su riapertura delle discoteche in Italia e la capienza di cinema, teatri e stadi “ieri c’è stato un bello strappo tra Governo e Cts a dimostrazione del fatto che sulle aperture e chiusure deve decidere il Governo perché sono scelte politiche e non tecnico-scientifiche. E su questo sono totalmente dalla parte del Cts a cui vengono fatte domande per le quali non c’è risposta, che basi ci sono per dire che c’è differenza di rischio tra capienza al 35, al 50 o 80%? Non ci sono dati o evidenze scientifiche. Quindi l’aumento della capienza è solo una decisione politica”. Così all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, torna sul via libera del Consiglio dei ministri, all’unanimità, al decreto che allenta ulteriormente le misure anti-Covid, riportando al 100%, in zona bianca, le capienze degli spazi culturali, e a un massimo del 75% per le discoteche all’aperto e del 50% al chiuso, percentuali superiori a quelle indicate dal Cts. 

“Non vedo la logica di arrivare al 100% di capienza per cinema e teatri e non per gli stadi – aggiunge – visto che questi ultimi sono all’aperto. Immagino forse solo per una questione di accessi e deflussi”.  

Condividi
News recenti

Codirp in audizione su Milleproroghe

Oggi alle 18 Tiziana Cignarelli sarà in audizione in Senato presso le Commissioni riunite 1ª e 5ª (Affari costituzionali e Bilancio) sulla Proposta di Legge

Burocrazia, puntare su competenze e digitale

L’intervento di Tiziana Cignarelli su Il Messaggero Solo indirizzi chiari da parte della politica e la percezione dell’efficacia dei servizi da parte di cittadini e

Generated by Feedzy