Sanremo, Cna Turismo commercio: più turisti del 2021 ma molte attività chiuse per quarantene’

01/02/2022

(Adnkronos) – “Anche quest’anno quello di Sanremo è un festival particolare perché comunque è il festival organizzato nell’era Covid. Rispetto allo scorso anno c’è sicuramente più gente, non dimentichiamo che stavamo in zona rossa, ovviamente rispetto a quello del 2019 e 2020 vissuto da ‘liberi'”. Lo dice all’Adnkronos/Labitalia Olmo Romeo, presidente di Cna Turismo e Commercio della provincia di Imperia e della Liguria. 

“Le persone – ammette – sono molte meno e tante attività sono chiuse per quarantene preventive di dipendenti e gestori; la stessa città è molto blindata, c’è infatti un controllo serrato”. 

“Questa situazione – avverte Olmo Romeo – non favorisce il turismo e soprattutto l’imprenditoria. In genere, la settimana prima del festival la città comunque aveva molti turisti, mentre anche quest’anno i giorni prima del festival hanno visto Sanremo vuota. Sanremo, infatti, porta ricchezza alla città per 20 giorni, ma ora non è così”. 

“E’ stato fatto un errore – sottolinea – nella scelta della data del festival di Sanremo. Se avessimo avuto il coraggio nello spostare l’evento verso fine mese, avremmo avuto la risposta di un festival molto più libero, quasi normale”. 

“Adesso – avverte – siamo proprio nel picco dei contagi, raggiunto il quale dopo comincia la fase discendente; proiezione, questa, che ci è stata prospettata a dicembre”.  

“Quindi, con un minimo di lungimiranza, avremmo potuto fare un po’ più gli interessi della città e del territorio e non solo della Rai che giustamente fa il suo mestiere e giustamente ha incastrato la data nel momento più consono a loro”, conclude. 

 

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
News recenti

Tiziana Cignarelli a La verità

“Avevamo espresso dei dubbi sull’impianto del PNRR, che andava molto a gerarchizzare la gestione centrale. L’eccessiva lunghezza della catena di domanda sta provocando della forti

APPROVATO L’EMENDAMENTO SULLE SEDI NEODIMENSIONATE

Dirigenti Scuola: “Una vicenda spinosa che culmina, finalmente, nell’inequivocabile chiarimento da parte del legislatore. Motivo per il quale, già a seguito dell’approvazione dell’emendamento in prima